Diabete

Troppi carboidrati causano un innalzamento continuo della glicemia, il risultato è Diabete tipo 2

Il Diabete Mellito è una malattie caratterizzata da elevati livelli di glicemia. Il primo fattore che determina i livelli di glicemia è la nostra alimentazione, pertanto la prima cosa da fare è ridurre drasticamente l’assunzione di alimenti che contengono zuccheri.
Il Diabete Mellito tipo 2 è quello più diffuso, 90% dei casi, in costante ascesa, ed è causato da una Dieta sbagliata, in altri termini scaturisce totalmente dallo stile di vita. 
La Dieta deve rappresentare il principale strumento per controllare i livelli di glicemie e quindi prevenire, contrastare e curare il Diabete Mellito di tipo 2. Anche nel caso del Diabete Mellito di tipo 1 può aiutare a ridurre le unità di insulina e quindi prevenire l’insulinoresistenza e tutto ciò che ne consegue, ossia sovrappeso, obesità, dislipidemie, ipertensione, ecc.
La dieta Zona a basso contenuto di carboidrati (low carb) è la strategia nutrizionale ideale per controllare la glicemia e migliorare l’ insulino resistenza che sono causa del diabete mellito e delle sue nefaste complicanze. 

In passato, si pensava che il diabete di tipo 2 fosse una malattia cronica degenerativa senza alcuna speranza di regresso o remissione, le attuali conoscenze mediche nutrizionali dicono che le persone con diabete di tipo 2 possono sperare di ritrovare la salute! Oggi sappiamo che i tratti distintivi del diabete di tipo 2 – glicemia alta e insulina alta – possono essere invertiti con una dieta a bassissimo contenuto di carboidrati. Le persone con una diagnosi di diabete di tipo 2 possono avere una vita lunga e sana, senza le complicanze nefaste del diabete mellito.

Se stai assumendo farmaci per il diabete o per altre condizioni, consulta sempre il tuo medico prima di iniziare qualsiasi cambiamento nello stile di vita e della dieta a basso contenuto di carboidrati, in modo da rimodulare la terapia farmacologica man mano che i livelli di zucchero nel sangue migliorano.